Logo Palestra Antares Palestra Antares - l'allenamento cucito addosso  
Palestra Antares Messina - Home Palestra Antares - Chi Siamo Palestra Antares - Testimonianze Palestra Antares - Contatti    
 
     
  Il segreto che il 100% degli istruttori in palestra non conosce quando ti consiglia degli esercizi mirati per far lavorare il “pettorale interno”  
 
pettorali  

Una domanda che mi viene rivolta frequentemente riguarda gli esercizi mirati da eseguire per far aumentare di volume il "pettorale interno", per avere la famosa separazione dei pettorali.

Posto che, prima di prestare attenzione al “pettorale interno”, bisognerebbe avere una massa muscolare decente o quanto meno visibile sulla zona pettorale, andiamo ad analizzare meglio la richiesta.

 
 

La palestra, ahimè, è un luogo dove circola tutta una serie di miti senza alcun fondamento, purtroppo portati avanti, e questo è particolarmente grave, da “istruttori” o, per meglio dire, gente che si spaccia per tale, che non hanno neanche la minima idea di quale sia l’anatomia di un muscolo e il suo funzionamento.

Non dico che bisogna avere una laurea in medicina, ma una minima idea di come è fatto un muscolo per grandi linee non sarebbe male, dato che fanno questo lavoro.

Purtroppo poi arrivano molti ragazzi che ti dicono: “ma non mi hai messo nessun esercizio di isolamento per il petto interno? Nell’altra palestra il mio istruttore me li faceva fare” oppure “nella palestra dove andavo prima l’istruttore mi faceva fare le croci ai cavi incrociando le mani per far lavorare meglio l’interno del petto” e tante altre scemenze del genere.

Il problema è che ogni volta devi metterti a spiegargli che le cose non funzionano così e che anche se la persona che gliel’ha detto è “grossa” (leggasi dopata nella maggior parte dei casi) e che ha fatto sempre così, purtroppo per lui ha fatto da sempre un mucchio di cazzate!

Ma andiamo a noi, vediamo di capire meglio qual è il “segreto” (per loro lo è sicuramente) sconosciuto a tutti gli istruttori che ti propinano certi esercizi. Per farlo è necessario andare ad analizzare come è fatto il muscolo pettorale.

Non spaventarti, non voglio annoiarti con tutta una serie di nozioni scientifiche per farti vedere quanto ne so e quanto sono bravo. La mia intenzione è quella di farti capire, nella maniera più semplice che posso, come funziona questo muscolo.

Così, quando qualcuno ti propinerà, in palestra, su youtube o su qualche forum, l’esercizio "miracoloso", potrai tu stesso capire quanto possa essere realmente efficace o totalmente inutile quel tipo di lavoro e non perdere tempo ed energie a provarlo su te stesso.

COME E' FATTO UN MUSCOLO

 
 

come è fatto il muscolo

 
 

Nell’immagine sopra puoi vedere come è composto un muscolo.

Dal punto di vista fisiologico, l'unità funzionale minima dell'apparato neuromuscolare è l’unità motoria che è costituita dal corpo cellulare del motoneurone, dal suo assone e da tutte le fibre muscolari innervate da quest’ultimo.

Quando viene inviato l’impulso nervoso attraverso il neurone, TUTTE le fibre muscolari appartenenti alla stessa unità motoria, cioè tutte le fibre innervate dallo stesso assone, si contraggono in maniera sincrona.

Ogni fibra è comandata da un solo motoneurone, quindi quando questo invia l’impulso la fibra (ovvero tutti i sarcomeri di tutte le miofibrille) si contrae.

Si contrae TUTTA la fibra insieme, non si può contrarre SOLO una parte di essa!

Detto questo andiamo a vedere come sono disposte le fibre muscolari del pettorale.

COME E' FATTO IL MUSCOLO PETTORALE

L’immagine seguente è abbastanza esplicativa:

 
 
pettorale  

Come puoi vedere il pettorale è suddiviso in tre zone: fascio clavicolare, fascio sternale e fascio costale, in funzione della loro inserzione prossimale (clavicola, sterno, costole).

I tre capi poi si inseriscono con un tendine unico sull’omero.

 
 

Le fibre del pettorale si estendono “IN ORIZZONTALE”, dall’interno all’esterno e non dall’alto in basso.

Ma a questo punto sorge un “piccolo” problema con gli esercizi che ti ha consigliato il tuo “istruttore” (se così si può definire) per far lavorare la parte interna del petto:

se le fibre NON possono contrarsi “a pezzi” ma la contrazione avviene per tutta l’estensione della fibra
e
se le fibre del petto non si estendono in “verticale”

come fai a far lavorare (e quindi contrarre) SOLO la parte interna (lo stesso discorso vale per quella esterna) del pettorale?

Semplice, NON E’ POSSIBILE!

Chi te lo ha proposto (in palestra, su youtube, in qualche forum) ha detto una cazzata col botto! E probabilmente, ahimè, ne dice tante altre.

La prossima volta che qualcuno ti proporrà degli esercizi mirati per il petto interno o esterno, sai quello che devi fare: mandalo subito a… studiare un po’ ;)

Se vuoi avere dei pettorali ben sviluppati e quindi con una evidente separazione devi lavorarli in maniera corretta ed adeguata, non ci sono altri modi!

Per fare ciò devi seguire un piano di allenamento corretto e ben studiato. Attenzione non sto parlando della singola scheda (che quando te la fanno non te la cambiano più), ma di una programmazione su base semestrale e annuale.

Devi seguire un programma di allenamento (e di alimentazione) che ti permetta di:

  • accrescere la massa muscolare senza aumentare di grasso
  • sviluppare maggiore forza e poter quindi sostenere carichi più impegnativi durante l’allenamento
  • spingere il tuo fisico verso risultati che neanche immagini sia in termini estetici che di prestazioni

Questo è il tipo di allenamento che ho elaborato e perfezionato via via negli anni, frutto di tanto studio e di esperienza sul campo, che i miei ragazzi seguono e che ha dato loro tante soddisfazioni sia in termini estetici che di forza.

Alcune delle loro testimonianze le puoi trovare qui.

Seguendo fedelmente il mio metodo di allenamento svilupperai una forza notevole. Lo testimonia anche il fatto che molti dei ragazzi che alleno li ho portati spesso a gare di powerlifting dove abbiamo sempre avuto posizionamenti di tutto rispetto, arrivando spesso primi nelle varie categorie.

Ti consiglio dunque di non perdere più tempo in allenamenti poco proficui e che non ti danno risultati visibili e soprattutto smetti di andare dietro a gente poco competente.

Buon allenamento!

Se ti è piaciuto l'articolo, clicca subito sul pulsante sotto e condividilo sulla tua bacheca!

P.S. Se vuoi iniziare ad allenarti anche tu in maniera nuova e proficua, vuoi migliorare il tuo corpo, aumentare la tua forza e vedere finalmente i risultati clicca qui, lascia i tuoi dati e ti richiamiamo noi per una consulenza gratuita per stabilire insieme gli obiettivi da raggiungere ed il programma di allenamento più adatto a te oppure passa in palestra e fissa un appuntamento!

P.P.S. Per non perderti i nuovi articoli e gli approfondimenti sul nostro metodo di allenamento, inserisci nel modulo che trovi in alto a destra in questa pagina il tuo nome e la tua migliore e-mail e ti terremo aggiornato sulle nuove pubblicazioni.

 

 
     
     
     
 
 
     
 
nome*
 
e-mail*
voglio rimanere aggiornato sul metodo di allenamento e sui nuovi articoli e
accetto i termini di privacy
 
 
 
     
     
  ARTICOLI RECENTI  
     
  - La camminata rapida è davvero così efficace come tanti (tra cui molti medici) sostengono?
Mettiamola a confronto con un Allenamento ad Intervalli ad Alta Intensità (HIIT)
 
     
  - Pasto Post Allenamento: le migliori fonti di carboidrati per l'anabolismo e per un recupero ottimale  
     
  - Rassegnati, NON potrai mai conoscere in maniera ESATTA a quanto ammonta il tuo grasso corporeo  
     
  - Ti sei messo a dieta e hai perso peso. Sicuro che sei relamente dimagrito?
Hai iniziato la "fase di massa" e le tue circonferenze sono aumentate.
Sicuro che quella che hai incrementato sia davvero la massa muscolare?
 
     
  - Scopri i 7 punti che finalmente ti consentiranno di eliminare una volta per tutte quell'odioso accumulo di grasso attorno l'ombelico che ti fa vergognare di indossare una t-shirt aderente ed ottieni un ventre piatto come i modelli delle riviste  
     
  - I 6 ERRORI che non devi assolutamente commettere se vuoi trasformare completamente il tuo corpo, mettere su montagne di muscoli, ridurre il grasso e aumentare la tua forza  
     
     
     
  ARCHIVI  
     
     
     
     
     
 
 

 

Copyright © A.S.D. Antares - Viale Regina Elena, 127 - 98121 Messina - Tel. 090.9573843 - e-mail: palestraantares@gmail.com